Alberto Mucignat

Alberto Mucignat


Random thoughts around web stuffs (è tutto un equilibrio sopra la follia)

marzo: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Categorie


Autovelox per tutti

AlbertoAlberto

Per la cronaca, all’andata da Roma a Bologna ho contato 20 autovelox, ma forse ero distratto. Al ritorno ne ho contati 23 e qualcuno mi è sfuggito sicuramente. Più un bel numero di telecamerine a corredo. Non so se sono tutti in funzione, lo scrivo per amor di informazione.

Ora, generalmente sono un guidatore prudente, però rallentare di colpo da 120 a 60 all’ora sul tratto dei lavori in corso è più rischioso che andare a 80-90 all’ora. Nel senso, vedendo l’autovelox appena dietro il cartello del limite a 60 orari, dovevo scegliere tra il minore dei due mali: beccarmi il solito salasso oppure venire investito dal camion che mi segue. Alla fine ho deciso di finanziare il paese.

Comunque. Se mi mettono 15 autovelox negli appennini c’è un perchè: non è per evitare incidenti, è per fregarmi. Soprattutto, se gli autovelox (fissi, in cemento!) sono nella zona dei lavori in corso (intendo, in corso da anni) significa che qualcuno mi prende in giro.

A mio modesto parere, il problema degli italiani non è la guida veloce, ma la guida sportiva: telefonino sulla destra e cambio marcia con la sinistra, zigzag di corsia, discussione con la suocera mentre si viaggia sulla mezzeria, bambini al seguito, sonnolenza ecc. Gli incidenti succedono spesso anche perchè chi prende la macchina solo nei weekend è un potenziale pericolo, figuriamoci poi sugli appennini, dove il percorso tortuoso non facilita. Dei camionisti non parlo, perchè è gente che lavora, poveretti.

Tanto per dirla tutta: viaggio in macchina perchè non ho grosse alternative. In treno da Roma a Pordenone ci metto almeno 6 ore. Viaggiare in treno per me non è un piacere. Una volta c’erano le cabine chiuse da 6 posti, adesso tutto è open: viaggi nel casino, gente che urla, cellulari che squillano. Non è umano. L’aereo costa, i low cost mi portano a Venezia e devo farmi venire a prendere dal papà, perchè il bus navetta per Mestre non ho idea se esiste e comunque poi mi aspetta il treno. In ogni caso ci metto 5 ore anche in aereo.

Il ministro Bianchi è una persona competente, è un urbanista di esperienza notevole. Mi auguro che cambi qualcosina, perchè quella dei trasporti è una delle riforme più importanti di questo paese. Altro che ponte di Messina e Tav…

Comments 6
  • daniela
    Posted on

    daniela daniela

    Author

    be, ci dispiace per le multe…. ma a noi è piaciuto un casino rivederti e conoscere di persona la tua wife! Troooppo carina!

    P.S. navigando nel tuo blog, ho letto di un tuo giro nel fantastico mondo delle grappe, comprensivo di visita guidata alla distilleria Pagura di Castions di Zoppola. Bè, il nipote erede di tutta la baracca fa l’assessore in Comune a Zoppola e ti assicuro che non è per niente una favola….

    P.S.S. spero che nessuno che lo conosce legga il tuo blog, altrimenti sono fott…..!!!!!!

    Ciao, Daniela in Mariuccia Tudelli


  • Alberto
    Posted on

    Alberto Alberto

    Author

    non preoccuparti, dani. il mio blog lo leggono *solo* qualche centinaio di persone al giorno 😉


  • olipal
    Posted on

    olipal olipal

    Author

    Ciao Daniela, uso lo spazio di Alberto per salutarvi. Sono stata superfelice di conoscervi! Ho trascorso dei giorni bellissimi in terra di Friuli anche grazie a voi. Saluta tanto Mario e mi raccomando metti le foto della partita sul prato on line.
    Ciao, Olivia.


  • daniela
    Posted on

    daniela daniela

    Author

    Ciaoooo Oli! Provvederò quanto prima o almeno gliele spedirò via mail ad Alberto….
    Alla prossima!


  • Alberto
    Posted on

    Alberto Alberto

    Author

    ecco lo sapevo. via mail 50 mega di foto, mi raccomando.


  • daniela
    Posted on

    daniela daniela

    Author

    come si fa a comprimerle ??????????????!!