Alberto Mucignat

Alberto Mucignat


Random thoughts around web stuffs (è tutto un equilibrio sopra la follia)

ottobre: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Categorie


Aria nuova a Cordenons

AlbertoAlberto

Sabato ho assistito al primo consiglio comunale di Cordenons con il nuovo sindaco.

Finita l’euforia, la mia richiesta informale “chi è l’assessore che si occupa di internet e telecomunicazioni?” ha lasciato alcuni interdetti. Ma non mi perdo d’animo, speriamo che anche qui qualcuno inizi a prendere seriamente questi temi.

Sarà un caso, ma per la prima volta in Italia abbiamo un ministro blogger. Altro esempio: al comune di Pordenone un consigliere ha aperto un blog per raccontare la sua nuova esperienza (appena lo trovo metto il link).

Qualcuno mi chiede: serve internet a Cordenons? Non ho una risposta, ma forse è sbagliata la domanda.

Oggi le piccole realtà locali possono fare a meno di internet?

Si può utilizzare internet per uscire dall’isolamento comunicativo, per prima cosa. Inoltre, ci sono un mare di possibilità nella rete: informazione, nuovi mercati, lavoro, formazione, ricerca… Dai, facciamo uno sforzino.

Comments 4
  • Gianluca Blog
    Posted on

    Gianluca Blog Gianluca Blog

    Author

    Da Alberto Mucignat, blogger di grande esperienza, leggo nel suo post, che in Italia abbiamo il primo ministro blogger.
    Notizia sorpresa che mi lascia fiduciso sul futuro digitale dell'Italia, almeno per quanto riguarda iblogger .


  • sdz
    Posted on

    sdz sdz

    Author

    bene, bella l’idea! anch’io sono una cordenonese e spero che interventi come il tuo possano servire a smuovere un po’ le cose…ti farò visita ancora…


  • Alberto
    Posted on

    Alberto Alberto

    Author

    hai un blog? lasciami il tuo email la prox volta che commenti! 😉 mandi


  • Anonimo
    Posted on

    Anonimo Anonimo

    Author

    no, non ho un blog purtroppo ma la mail si…stedz@inwind.it…magari si riuscisse a destare gli animi cordenonesi con il web…temo che la strada sia ancora molto lunga. ma qualcuno deve pur iniziare. mandi anche a te