Alberto Mucignat

Alberto Mucignat


Random thoughts around web stuffs (è tutto un equilibrio sopra la follia)

dicembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Categorie


Se la mia banca parlasse come mangia

AlbertoAlberto

Qualche giorno fa ho ricevuto dalla mia banca una mail che riportava questo testo:

dal 21 marzo 2011 è in vigore l’obbligo – per chi intende agire in giudizio relativamente a controversie concernenti, tra l’altro, i contratti bancari, finanziari e assicurativi –, introdotto dal decreto legislativo 4 marzo 2010, n. 28, di esperire il procedimento di mediazione ai sensi del predetto decreto. L’esperimento del procedimento di mediazione è condizione di procedibilità della domanda giudiziale.

Ora, io mi chiedo, secondo voi quante persone hanno capito il significato di questo linguaggio da azzeccagarbugli? Io continuo a leggerlo da giorni e ancora non ci ho capito molto. Non credo di essere il solo a “esperire” questo problema.

Un consiglio alle banche: qualche tempo fa Luisa Carrada aveva scritto un bell’articolo sul linguaggio bancario, perché non ve lo leggete?

Da tempo sono convinto che il copywriting e la scrittura dei testi siano il primo tassello per migliorare l’usabilità. Anche perché nella maggior parte dei test che ho fatto in vita mia ho visto che sono le parole (sbagliate o mancanti) a generare confusione e incertezza.

Comments 2
  • Matteo Balocco
    Posted on

    Matteo Balocco Matteo Balocco

    Author

    Chi te lo dice che il cliente deve capire? Magari si tratta di questioni su cui vale, dopo un certo periodo, il silenzio-assenso.


  • Alessandro Nasini
    Posted on

    Alessandro Nasini Alessandro Nasini

    Author

    Le banche italine portano ad un livello quasi sublime le tecniche più raffinate per rendere incomprensibile – ma legalmente ineccepibile – ogni clausola.

    La cosa tragicamente divertente è che molte banche straniere aprendo in Italia hanno adottato comportamenti analoghi, comportamenti che a casa loro gli avrebbero fatto perdere due terzi dei correntisti.