Alberto Mucignat

Alberto Mucignat


Random thoughts around web stuffs (è tutto un equilibrio sopra la follia)

dicembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Categorie


Ansia da rientro

AlbertoAlberto

Sono stato assente ad agosto (Montagna, Grecia, Berlino) e ho ancora qualche difficoltà per tornare a regime. Forse ciò è dovuto al fatto che nell’ultimo mese l’italietta l’ho vista “un poco da lontano” (cit.).

Ho seguito i feed, i giornali (solo i titoli, che il resto su iPhone è a pagamento) e i socialcosi senza interagire, come se ricevessi dei telegrammi da oltreoceano e ci volesse del tempo (o della voglia) per poter rispondere.

Non è un paragone forzato. Nell’era dei media digitali, in Italia questo agosto hanno tenuto banco le lettere.

Quella di Anderson (Wired) in cui si teorizza che il web è morto, mentre internet è viva e vegeta. Secondo me è una forzatura e ci sono anche alcuni errori grossolani di valutazione che da Wired US non mi aspettavo.

Ne ha già parlato Luca e non ho molto da aggiungere, se non che probabilmente non ha più senso parlare solo di web, ma di “esperienze digitali”, intendendo un insieme che va dal web al mobile, passando per tutte le piattaforme di fruizione (touch/no-touch, netbook/portatili, desktop, smartphone, ebook reader, ecc). Detto questo, il web continuerà ad essere sempre il fulcro dei contenuti, specie quelli informativi e di comunicazione, imvho.

Poi le lettere politiche, quelle di Bersani e Veltroni. Contrapposte a quella di Anderson (che parla comunque del futuro) mi paiono lettere che vengono dal passato (e in effetti Veltroni parla del passato), che non abbiamo faticato a seppellire nella poca sabbia che ci è rimasta attaccata alle scarpe dopo il mare. La morale è che Veltroni ha perso, basta. Bersani=D’Alema, quindi basta. E con questi qui, nemmeno in 10k anni riusciamo a vincere le elezioni (aveva ragionissima Moretti).

Poi è quasi successa una crisi in parlamento, con Fini protagonista, ma alla fine ancora non è successo granchè. Forse si andrà alle elezioni, forse no, intanto questo paese sopporta, sopravvive, galleggia mollemente (scusa se scado nelle metafore vacanziere).

Però.

In fondo al tunnel c’è ancora un lumicino, una parte di Italia che mi piace, con la quale mi trovo ogni giorno a chiacchierare, ridere, lavorare. Ecco, sto cercando di focalizzarmi su questo, sperando che funzioni.

Insomma, buona ripresa anche a te.

Comments 4