Alberto Mucignat

Alberto Mucignat


Random thoughts around web stuffs (è tutto un equilibrio sopra la follia)

dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Categorie


Back to basics: fixed deadline, flexible scope

Scope is ever changing . It’s a negotiation. It’s a very fluid process. What isn’t fluid is the deadline — six weeks from when we started. Sorgente: How we structure our work and teams at Basecamp Chiudo il mio trittico sulle [...]

AlbertoAlberto

Aumentare i font dei giornali online

Ieri leggevo un post in cui si diceva che i giornali online internazionali hanno ormai acquisito i 20 pixel come misura minima dei font degli articoli. La leggibilità e la grandezza dei font dei testi è una delle mie battaglie storiche (i clienti e i miei collaboratori ne sanno qualcosa), quindi mi sono andato a vedere alcuni giornali [...]

AlbertoAlberto

Digital transformation usabile

Ultimamente c’è molto fermento in tema di digital transformation e oggi vediamo un sacco di azienda rincorrere questa tendenza, senza se e senza ma. Ho notato che quasi tutti i brief che ricevo, tra le richieste principali, riportano una variante del tema “il design deve essere semplice e facile da usare”. Non posso che [...]

AlbertoAlberto

Elasticizzare le deadline

Tempo fa ho scritto un post che è ha riscosso un discreto interesse (e che ora potete leggere anche su Medium, wow!). Parlavo di deadline e di come queste condizionino la qualità dei progetti digitali in maniera molto forte. Oggi mi chiedevo se banalmente provassimo anche solo a elasticizzarle un attimo. Voglio dire: fai un progetto di [...]

AlbertoAlberto

L’importanza di avere un unico obiettivo

Mi ha colpito molto un frase di Froome, il vincitore del Tour de France, rilasciata dopo una delle ultime tappe: “If I was in a small team I would have very different goals, maybe I’d be looking for a breakaway every day, I’d chase an opportunity to win a stage. The main difference betweek Team Sky and the other teams [...]

AlbertoAlberto

No more deadlines

Everything is sacrificed to it: features, quality, sanity, stability. Communication among teams, and with clients, starts revolving around dates, instead than being around the actual goal that everyone is pursuing. Sorgente: The Cult of the Deadline · Intense Minimalism   In un post magistrale l’amico Davide evidenzia tutti i [...]

AlbertoAlberto

Esperienze e touchpoint

Ieri alla Social Media Week di Roma ho moderato un panel sui Social e User Experience. Tra le varie idee brillanti che sono uscite (più grazie ai relatori che alla mia capacità di moderare, ça va sans dire), Raffaele ha postulato la definizione definitiva di user experience: L’esperienza è sempre e solo personale. Chi fa user [...]

AlbertoAlberto

UX vuol dire fiducia

Qualche settimana fa c’è stato un post di Marco Arment (il quale peraltro poi si è pentito di averlo scritto, ma questa è un’altra storia) ripreso da Joshua Porter con il titolo “Does Apple care any more?“: Your product communicates how much you care. The user experience people have with your product is translated [...]

AlbertoAlberto